Angolo della Spiritualità

Pensieri, preghiere e commenti sul Vangelo
Home » 2016 » dicembre

Pensiero del giorno 31 dicembre 2016

dicembre 31st, 2016 Posted in Pensiero del giorno

58Purché si compia in me la divina Volontà, questa sola è la mia ambizione, tutto il resto lo lascio ai piedi di Gesù, Egli solamente dev’essere il testimonio del mio patire. L’amor suo solamente io domando y sarò intieramente soddisfatta.

(Venerabile Carmela Prestigiacomo)

Commenti disabilitati su Pensiero del giorno 31 dicembre 2016

Novena di Natale

dicembre 24th, 2016 Posted in Novene e Tridui

9° Giorno: Gesù figlio del Padre

Chi ha visto me, ha visto il Padre (Gv 14,9)

novenanavidadG/. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T/. Amen.

Canto iniziale o una preghiera di adorazione (se si fa l’esposizione)

1° Lett.: Dalla Lettera di San Paolo apostolo ai Colossesi (1,15-20)

15Egli è immagine del Dio invisibile,generato prima di ogni creatura;16poiché per mezzo di luisono state create tutte le cose,quelle nei cieli e quelle sulla terra,quelle visibili e quelle invisibili:Troni, Dominazioni,Principati e Potestà.Tutte le cose sono state createper mezzo di lui e in vista di lui.17Egli è prima di tutte le cosee tutte sussistono in lui.18Egli è anche il capo del corpo, cioè della Chiesa;il principio, il primogenito di coloroche risuscitano dai morti,per ottenere il primato su tutte le cose.19Perché piacque a Diodi fare abitare in lui ogni pienezza20e per mezzo di lui riconciliare a sé tutte le cose,rappacificando con il sangue della sua croce,cioè per mezzo di lui,le cose che stanno sulla terra e quelle nei cieli.

Canto

2° Lett.: Dagli Scritti di Madre Carmela

Dio mi mostrò la veste delicatissima che volle dare al suo Verbo per comparire sulla terra, ossia quel Corpo puro e immacolato, formato nel seno purissimo di Maria, per opera e virtù dello Spirito Santo, il quale Corpo nell’atto stesso del suo concepimento fu unito per ipostasi divina al Verbo in unità di persona…

Egli mi fece vedere in Adamo quell’originale giustizia e soprannaturale dovizia di cui fu straordinariamente fregiato come uomo, oltre le sovrumane grazie e privilegi speciali ed infiniti, per l’unione col Verbo.

Pausa di riflessione

Intercessioni

Preghiamo il Signore perché continui ad essere misericordioso verso tutti gli uomini, e diciamo con fede: Mostraci la tua misericordia, o Signore.

  • Signore, noi ti attendiamo: Tu non sei anonimo poiché ci hai svelato il tuo Nome e in Cristo ci hai mostrato il tuo volto, insegnaci a riconoscerti guardando con amore il fratello.
  • Signore, la terra è piena della tua presenza: quando noi camminiamo Tu sei pellegrino con noi. Ti preghiamo che celebrando l’Eucaristia Tu ci prepari al banchetto nuziale.
  • Signore, i nostri sguardi ti percepiscono ancora: aiutaci a guardare la gente con bontà e insegnaci a trovarti nel silenzio e nella preghiera.

Preghiamo

Sii Benedetto, Dio onnipotente:

oggi nasce dalla Vergine colui che tiene nella sua mano tutta la creazione; Colui che nel deserto fece piovere la manna per il suo popolo, si nutre di latte materno. Donaci occhi puri per contemplare questo grande Mistero. Per Cristo, nostro Signore che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Canto finale

Commenti disabilitati su Novena di Natale

Novena di Natale

dicembre 23rd, 2016 Posted in Novene e Tridui

8° Giorno: Gesù gloria del Padre

novenanavidadCosì parlò Gesù…Alzati gli occhi al cielo disse: Padre, è giunta l’ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te. (Gv 17,1)

G/. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T/. Amen.

Canto iniziale o una preghiera di adorazione (se si fa l’esposizione)

1° Lett.: Dal Vangelo secondo Giovanni (1,1-5.9-18)

1In principio era il Verbo,il Verbo era presso Dioe il Verbo era Dio.2Egli era in principio presso Dio:3tutto è stato fatto per mezzo di lui,e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò cheesiste.4In lui era la vitae la vita era la luce degli uomini;5la luce splende nelle tenebre,ma le tenebre non l’hanno accolta.9Veniva nel mondo la luce vera,quella che illumina ogni uomo.10Egli era nel mondo,e il mondo fu fatto per mezzo di lui,eppure il mondo non lo riconobbe.11Venne fra la sua gente,ma i suoi non l’hanno accolto.12A quanti però l’hanno accolto,ha dato potere di diventare figli di Dio:a quelli che credono nel suo nome,13i quali non da sangue,né da volere di carne,né da volere di uomo,ma da Dio sono stati generati.14E il Verbo si fece carnee venne ad abitare in mezzo a noi;e noi vedemmo la sua gloria,gloria come di unigenito dal Padre,pieno di grazia e di verità.15Giovanni gli rende testimonianzae grida: “Ecco l’uomo di cui io dissi:Colui che viene dopo di memi è passato avanti,perché era prima di me”.16Dalla sua pienezzanoi tutti abbiamo ricevutoe grazia su grazia.17Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.18Dio nessuno l’ha mai visto:proprio il Figlio unigenito,che è nel seno del Padre,lui lo ha rivelato.

Canto

2° Lett.: Dagli scritti di Madre Carmela

Pregando Gesù perché voglia benedire il santo ritiramento che starà per fare mi disse così: “…io Verbo eterno del Padre entrai nel mondo! Io venni al mondo per riscattare l’umanità dalla schiavitù di lucifero, per dare a Dio la gloria che gli era dovuta da parte dell’uman genere, e innalzare l’uomo alla dignità di Dio, rimettendolo alla sua amicizia, alla sua figliolanza divina”.

Pausa di riflessione

Intercessioni

A Cristo, che ci ha liberati dalle tenebre del peccato e ora regna nella gloria del Padre, rivogliamo fiduciosi la nostra preghiera e diciamo: Vieni, Signore, Gesù.

  • Signore, che raduni in una sola famiglia i popoli della terra, rinnova con essi il patto di eterna alleanza.
  • Signore, che sei venuto a salvare l’umanità decaduta, nel tuo avvento glorioso non condannare coloro che hai redento.
  • Signore, che verrai a giudicare i vivi e i morti, ammetti i nostri familiari e amici defunti nella gioia dei santi.

Preghiamo

O Sapienza che esci dalle labbra del Signore e giungi da un termine all’altro, disponendo le cose con fortezza e dolcezza: vieni ad insegnarci la via della prudenza. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Canto finale

Commenti disabilitati su Novena di Natale