Angolo della Spiritualità

Pensieri, preghiere e commenti sul Vangelo
Home » Page 6

Novena in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 12th, 2020 Posted in Novene e Tridui

3° Giorno: Io sono la Via, la Verità e la Vita

G/. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T/. Amen.

Canto iniziale

Preghiera iniziale

scnovenaSolo in Te, mio caro Bene,

io ritrovo il mio riposo,

solo in Te, dolce mio Sposo,

trovo tutto il mio Tesoro!

L’amor tuo per me è quel faro,

che rischiara la mia mente,

che m’infiamma e ognor m’accende

d’un divino e santo ardor.

Nel tuo Cor farò mia stanza,

ove sol chiedrò in mercede,

quella pura e viva fede,

che trasforma l’uomo in Te.

Tutta assorta e inebriata

vivrò allor di Te, mia Vita,

come cerva già ferita,

languirò dinanzi a Te!

Deh! Fa’ Tu, mio Ben, mio Dio,

che immolato a Te il mio cuore,

in dolce estasi d’amore,

viva e muoia sol per Te.

1° Lett.: Dal Vangelo secondo Giovanni (14,2b-11)

Io vado a prepararvi un posto; 3quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 4E del luogo dove io vado, voi conoscete la via”.

5Gli disse Tommaso: “Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?”. 6Gli disse Gesù: “Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. 7Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto”. 8Gli disse Filippo: “Signore, mostraci il Padre e ci basta”. 9Gli rispose Gesù: “Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? 10Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. 11Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse.

Canto

2° Lett.: Dagli Scritti di Madre Carmela

Gesù è con lei, Egli solamente guida il suo spirito, lo conduce per mano e sicuramente lo fa camminare per quelle vie che nell’alta sua Sapienza ha disposto. Coraggio adunque e avanti, sempre avanti, sempre avanti sino a che non arrivi a quella meta stabilita. Gesù sarà sua forza, sua vita, sua piena vittoria su tutto.

Pausa di riflessione

Intercessioni

G/. Rivolgiamo con fiducia la nostra preghiera a Gesù, mite e umile di Cuore e diciamo:

T/. Gesù, Via, Verità e Vita, ascoltaci.

  • Signore Gesù, Verbo di Dio, tu, la Verità, nel quale non vi sono tenebre né errori, né vanità, né morte, donaci di saper sperare solo in Te.
  • Signore Gesù, Via, Verità e Vita, fa’ che vediamo la via ed evitiamo ogni deviazione, vediamo la vita ed evitiamo la morte, vediamo la luce ed evitiamo le tenebre.
  • Signore Gesù, ti che sei Via fuori della quale non vi è che errore; Verità senza la quale non vi è che vanità; Vita senza la quale non vi è che morte, concedici di aspirare a Te con tutto il cuore.

G/. Preghiamo:

O Cristo, Tu che sei la via, la verità e la vita, fa’ che sappiamo meglio unire i nostri sforzi con quelli di tutti gli uomini di buona volontà per realizzare pienamente il bene dell’umanità nella verità, nella libertà, nella giustizia, nell’amore. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Canto finale

Mese in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 12th, 2020 Posted in Mese in onore del Sacro Cuore di Gesù

Dodicesimo giorno:

“Il Sacro Cuore di Gesù, unico oggetto del nostro amore”

Ecco che oggi la Serva di Dio Madre Carmela, ci condivide qualcosa di molto personale e che può aiutarci durante le nostre giornate:

sc12

Oggi verso le ore quattro p.m. me ne stavo, colla mente e il cuore rivolto sempre all’unico oggetto di tutto il mio amore, offrendo a Lui tutte le mie pene, i miei patimenti, la mia vita, la mia volontà, insomma tutta me stessa, implorando allo stesso tempo dal Cuore suo divino, tutte quelle grazie che si richiedono per far di me una Sua perfetta amante, una vittima degna di amore, infine una copia perfettissima di questo Divino Modello. (Scritti della Fondatrice, Vol. II, p. 79)

Riflettiamo insieme:

  1. Anche durante la giornata, non solo quando prega, Madre Carmela orienta il suo cuore all’unico oggetto del suo amore: Il Cuore del Verbo Incarnato.
  2. Il suo agire diventa una continua offerta di se stessa, chiedendo anche le grazie per essere una perfetta amante, vittima degna di amore e copia di Gesù.
  3. Nell’offerta, Madre Carmela, dona tutto, non solo le cose belle, ma anche i suoi patimenti, cioè niente lascia per sé, ormai tutto appartiene a Lui.

Oggi chiederò la grazia di avere, come unico oggetto del mio amore: il Sacro Cuore del Verbo Incarnato, cioè Gesù solo, e di offrirmi con generosità, per essere una copia perfetta di lui che si offerse al Padre per noi.

Novena in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 11th, 2020 Posted in Novene e Tridui

2° Giorno: Io sono l’Agnello di Dio

G/. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T/. Amen.

Canto iniziale

Preghiera iniziale

scnovenaGesù, aprimi il cuore, vi leggerai amore…

Gesù, ti seguirò dove andrai: nelle amarezze, nelle pene, purché il mio cuore sia pieno di carità. Gesù mi hai ingrandito il cuore, ma sempre è poco, sempre è ristretto per te…Gesù, se ti amo, non è cosa mia. Tu lo sai che non viene da me. Il mio terreno non dà che triboli e spine! Gesù, il mio cuore non è altro che terreno arido. Gesù, io non voglio vivere che per Te; senza di Te un momento solo, io perirei… Gesù dolcissimo, tesoro dell’anima mia, ovunque miro la tua bella faccia: è santa. Il mio cuore sarà un libro vivente che annunzierà il tuo amore. Gesù, il mio cuore sarà una scala i cui gradini saranno continui atti d’amore. Amen.

1° Lett.: Dal Vangelo secondo Giovanni (1,35-39)

35Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli 36e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: “Ecco l’agnello di Dio!”. 37E i due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. 38Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: “Che cercate?”. Gli risposero: “Rabbì (che significa maestro), dove abiti?”. 39Disse loro: “Venite e vedrete”. Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio.

Canto

2° Lett.: Dagli Scritti di Madre Carmela

Ecco quel Cuore che ha tanto amato gli uomini e per conseguenza quanto ha amato e ama te, che a Lui ti sei consacrata. Amalo anche tu dello stesso amore, vivi solo per Lui, cammina dietro alle sue orme, segui i suoi passi e imita le sue virtù. Sta sempre unita a Lui, evita tutto ciò che può arrecargli dolore e la tua vita sarà tranquilla.

Pausa di riflessione

Intercessioni

G/. Rivolgiamo con fiducia la nostra preghiera a Gesù, mite e umile di Cuore e diciamo:

T/. Sacro Cuore di Gesù, venga il tuo Regno.

  • Gesù, Agnello immolato, che ci hai ridato fiducia nella vita, togliendoci dalle tenebre del male per riportarci alla luce del bene, fa’ che noi possiamo rispondere al tuo amore, offrendo la nostra vita, per togliere il peccato del mondo.
  • Signore Gesù, modello di vita per tutti gli uomini, venuto nella fragilità umana e offerto in Sacrificio per noi fino alla umiliazione in Croce: fa’ che rimanga presente in noi il grande insegnamento della tua volontaria Passione.
  • Signore Gesù, i misteri della tua vita non sono avvenimenti passati, ma presenti in ogni tempo, fa’ che impariamo a tenere vivi nella memoria gli eventi della nostra salvezza.

G/. Preghiamo:

Signore Gesù, noi che vaghiamo ancora lontani nel deserto di questo mondo, ci rivolgiamo a Te con piena fiducia: rendici fedeli discepoli della tua infinita Sapienza per camminare sicuri verso la vita che non tramonta.

Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Canto finale

Mese in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 11th, 2020 Posted in Mese in onore del Sacro Cuore di Gesù

Undicesimo giorno:

“Il Sacro Cuore di Gesù dona il suo Cuore a Madre Carmela”

In uno slancio d’amore totale, Madre Carmela Prestigiacomo, racconta al suo confessore un’esperienza spirituale molto forte:

Isc11o mi sento tutta rinnovata nello spirito, sento proprio di essere tutta di Gesù, di non vivere che solamente per lui e con lui; solo il suo amore regna nei miei sentimenti, solo il suo onore, la sua gloria è il mio interesse. Nel darmi questo nuovo cuore l’amabile Gesù così mi diceva: “Ti do un cuore simile al mio, anzi il mio cuore stesso; con questo cuore tu amerai me, con questo cuore tu vivrai vita d’amore; ti ho scelta a compagna dei miei dolori, da oggi innanzi ti assocerò alle mie pene, alle mie ambasce, alle mie tristezze, che continuamente soffro nel Sacramento del mio Amore, dove sono dalla maggior parte degli uomini dimenticato, oltraggiato, disprezzato. Condividerò con te tutte queste mie pene e tu solleverai col tuo amore il mio desolato Cuore e riparerai le altrui sconoscenze”. (Scritti della Fondatrice, Vol. III, pp. 48-49)

Cerchiamo di capire insieme, il senso di queste parole:

  1. Madre Carmela inizia dichiarando il suo stato spirituale e psicologico: ella vive solo per Gesù e con Gesù, la sua gloria è l’unico suo interesse, cioè, è arrivata a dimenticare se stessa per dare spazio totale a Dio. Questo ci fa ricordare quanto diceva San Paolo: “non sono più io che vivo, ma è Cristo che vive in me”.
  2. Lo stato in cui vive la Serva di Dio è possibile grazie a che il Signore le ha donato un cuore nuovo, anzi il suo stesso cuore, ecco la grandezza di Dio che si abbassa fino alle creature e ci trasforma in Lui.
  3. L’unione dei cuori porterà Madre Carmela ad essere compagna anche nella sofferenza, non perché Gesù Cristo possa soffrire ancora, ma nel senso paolino di completare nella sua carne ciò che manca ai patimenti di Cristo a causa dei peccati degli uomini, specialmente nel Sacramento dell’Eucaristia.

Oggi chiederò al Signore di darmi un cuore simile al suo, per non vivere più per noi stessi, ma per lui solo, ed avere il coraggio di essere pronto a riparare tutte le offese che soffre specialmente nel Sacramento dell’Amore.

Novena in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 10th, 2020 Posted in Novene e Tridui

1° Giorno: Io sono il Cuore del Verbo Incarnato

G/. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

T/. Amen.

Canto iniziale

Preghiera iniziale


scnovenaA voi ci presentiamo, o Dio onnipotente, infallibile, infinito e buono, affinché volgiate lo sguardo verso di noi e inchinate le vostre pietose orecchie ad ascoltare la nostra prece.

Ci presentiamo con fede, ma dolenti e confuse del più amaro dolore di avervi offeso, ci prostriamo pria di tutto ai vostri piedi a domandarvi pietà.

O Gesù, Sposo tenerissimo delle anime nostre, Voi ci avete detto: “Dove si trovano più persone riunite nel mio nome, Io sono in mezzo a loro” ed è in fede di queste vostre divine parole che noi viviamo qui riunite; è la fede che abbiamo in Voi che qui ci trattiene… infatti,  non in altri noi confidiamo se non in Voi solo, che siete il Santo, il Signore, l’Altissimo, l’Onnipotente.

1° Lett.: Dal Vangelo secondo Giovanni  (19,31-37)

31Era il giorno della Preparazione e i Giudei, perché i corpi non rimanessero in croce durante il sabato (era infatti un giorno solenne quel sabato), chiesero a Pilato che fossero loro spezzate le gambe e fossero portati via. 32Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe al primo e poi all’altro che era stato crocifisso insieme con lui. 33Venuti però da Gesù e vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, 34ma uno dei soldati gli colpì il fianco con la lancia e subito ne uscì sangue e acqua.

35Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera e egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate. 36Questo infatti avvenne perché si adempisse la Scrittura: Non gli sarà spezzato alcun osso. 37E un altro passo della Scrittura dice ancora: Volgeranno lo sguardo a colui che hanno trafitto.

Canto

2° Lett.: Dagli Scritti di Madre Carmela

Stamattina, nella recita delle Ore, Gesù si fece tutto a me, mostrandomi il suo Divin Cuore dal quale in gran copia usciva acqua e sangue e quest’acqua e questo sangue a guisa di precipitosa corrente sopra di me si versava producendo in me tale pienezza di grazia e tale sazietà di Dio da farmi venire meno per troppa abbondanza di tale grazia. In tali beati momenti Gesù così mi diceva: “Quest’acqua e questo sangue ti siano lavacro salutare per più intimamente a me congiungerti, ti purifichino, ti rinnovino in modo da sfidar coraggiosa i più duri cimenti a cui ti troverai esposta durante il nuovo periodo di vita in cui sei già inoltrata.

Pausa di riflessione

Intercessioni

G/. Rivolgiamo con fiducia la nostra preghiera a Gesù, mite e umile di Cuore e diciamo:

T/. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in Te.

  • Ti ringraziamo Gesù, perché ci riveli il mistero del tuo immenso amore, aiutaci a testimoniare la tua carità.
  • Tu che benedici chi ti benedice e santifichi chi confida in te, salvaci da ogni male.
  • Gesù Redentore, che hai vinto la morte e ci hai aperto il passaggio alla vita eterna, concedici di essere rinnovati nel cuore dalla forza del tuo Spirito.

G/. Preghiamo:

Donaci, Signore la mitezza del tuo Cuore, perché possiamo annunciare la tua misericordia con la generosità del perdono. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Canto finale

Mese in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 10th, 2020 Posted in Mese in onore del Sacro Cuore di Gesù

Decimo giorno:

“Il Sacro Cuore di Gesù, unico fine dell’anima”

La serva di Dio, Madre Carmela, scrive ad una sua figlia spirituale incoraggiandola e mostrandole il Cuore di Cristo come unico fine della sua vita:

sc10Tieni sempre fisso lo sguardo in Dio e opera sempre secondo il suo divino beneplacito. Tieniti sempre stretta a Gesù ed Egli sarà il tuo consolatore, il tuo amico fedele, il tuo consigliere, il tuo divino amante, il tuo tutto, la tua vita.

Coraggio e avanti, sempre avanti, senza voltarti mai indietro. Segui Gesù colla croce sulle spalle, amalo molto e nel suo amore troverai la forza per qualunque sacrificio.

Ti benedico e ti lascio dentro quel Cuore Divino. (Scritti della Fondatrice, Vol. I, p. 14)

Questa lettera serve ancora oggi per noi:

  1. La fede mi deve portare a non avere altro scopo nella mia vita che Dio solo, e ad agire solo per far piacere a Lui.
  2. Stando uniti a lui, lui sarà tutto per noi: il nostro consolatore, il nostro amico fedele, il nostro consigliere, il nostro amante divino.
  3. L’unione con Gesù ci deve portare a guardare sempre verso il futuro, senza volgere lo sguardo indietro, o quello che è peggio, senza ritornare sui nostri passi mai. Riusciremo a mantenerci sempre fedeli solo nel suo amore e uniti alla sua croce.

Oggi, mi offrirò con tutto il cuore al Signore perché sia lui l’unico centro e fine della mia vita, e gli chiederò di donarmi quelle grazie per mantenermi fedele per sempre.

Mese in Onore al Sacro Cuore di Gesù

giugno 9th, 2020 Posted in Mese in onore del Sacro Cuore di Gesù

Nono giorno:

Il Sacro Cuore di Gesù, un giardino di grazie per i suoi eletti”

Oggi la Serva di Dio ci fa dono di un messaggio ricevuto dal Sacro Cuore di Gesù, per tutti coloro che lui ha scelto:

sc9In questo punto Gesù, tutto amabile e pieno di bontà, mi diceva: “Figlia dolcissima, ecco che già ti ho mostrato come il mio Cuore sia il deliozissimo giardino dei miei eletti, ancora viatori, lo tengo sempre a loro disposizione, potranno ivi continuamente deliziarsi con pieno godimento del loro spirito, a mio onore e gloria, e a soddisfazione del mio Adorabile Cuor. L’amore è quella chiave misteriosa che apre il ricco cancello di questo mistico giardino, l’amore è quella chiave misteriosa che apre i più segreti nascondigli del mio Cuore, e v’introduce le anime di me amanti a trattar meco colla maggior dimestichezza sugl’interessi della gloria del mio divin Padre e bearsi e godere le più dolci delizie dell’amor mio, e vivere in un Paradiso di delizie e di dolcezze, e ad essere resi partecipi di tutti i più intimi segreti del mio Cuore. (Scritti della Fondatrice, Vol. I, p. 223)

Di fronte a queste calde parole che Madre Carmela riceve, possiamo riflettere:

  1. Il Cuore di Gesù è sempre a nostra disposizione mentre camminiamo sulla terra, per riposare in Lui, come in un bellissimo giardino.
  2. Daremo più onore e gloria al Cuore di Gesù nella misura che usufruiremo delle sue grazie, e questo donerà a noi grande godimento spirituale.
  3. È l’amore l’unica chiave che apre la porta del rapporto più intimo con Dio e ci fa capire i suoi misteri.
  4. Stando uniti al Sacro Cuore di Gesù, godremo la beatitudine già qui sulla terra.

Oggi, nella mia preghiera, contemplerò il Cuore divino di Gesù quale giardino di abbondanti grazie per me, che sono ancora pellegrino sulla terra, e chiederò la grazia di avere un amore grande come il suo.